Sabato 7 Aprile ore 21
 Camaleonti - Gens - Nuovi Angeli
Quelli che

musica

 

Al Teatro Govi tornano i Gens con “Quelli che”!

La mitica band degli anni 70, autrice di brani di successo come Brucerà (cover di Is it yes, is it no), In fondo al viale ecc) porta sul palco del Teatro di Bolzaneto il meglio della musica degli anni 60 – 70 con una line up al completo:  Vanni Comotti,  Gigi Colombo,  Fulvio Monieri, Roberto Colombo e Mauro Culotta.

Non saranno, però, gli unici protagonisti della serata. Ad accompagnarli sul palco anche Livio Macchia (Camaleonti), Enrico Bianchi (Gens) e Paki (Nuovi Angeli).

Insomma, una serata da non perdere e… tutta da cantare!

Prezzo del biglietto € 15

 

 

 

 

Domenica 8 Aprile ore 21
Compagnia "Jalilah"
DALIDA FOREVER

musicaTributo alla grande Dalida, icona del mondo culturale francese.

Una carriera artistica trionfale e una vita segnata da un "insostenibile mal de vivre".

Dalida ci ha lasciato l'immagine di un'interprete affascinante e dalla tenace volontà di rinnovamento del proprio stile e per questo amata dal pubblico di tutto il mondo. A trent’anni dalla sua morte, quell'anima fragile rivive nelle note dei suoi successi in uno spettacolo di danza orientale e danza moderna.

 

Prezzo dei biglietti € 12

 

 

 

 

 

 

13 Aprile ore 21
Vivere l'amore
Alfa

musicaSul palco del Teatro Govi arrivano gli Alfa!

In quest’occasione gli Alfa presenteranno  “Vivere l’amore”, il nuovo album della band   distribuito all'Etichetta Discografica Hive Records di proprietà dell'editore genovese Verdiano Vera, edizioni Maia.

“Una peculiarità di questo lavoro discografico – dice Alberto Marafioti - sta nell’idea di creare un cd che dia rilevanza alla realtà musicale genovese. Non a caso hanno partecipato alle registrazioni tanti tra i nomi più importanti della musica del nostro capoluogo. Tanto per citarne alcuni Andrea MaddaloneRoberto TirantiMassimo TrigonaRoberto MaraglianoFabrizio SalviniAlfredo Vandresi, e la lista è molto lunga. Il disco tra le altre cose è completamente suonato da musicisti ed è per questo motivo che le atmosfere che si percepiscono sono molto più avvolgenti e vere di tanti altri dischi che oggi vengono realizzati con suoni campionati.”


“Vivere l’amore” è un album che nasce dall’esigenza artistica di raccontare l’amore nelle sue molteplici sfaccettature. L’amore impossibile, da riconquistare e riaccendere, l’amore clandestino, l’amore per non pensare, l'amore omosessuale, l’amore superficiale. L’amore per se stessi, l’amore per i figli, l’amore che abbiamo bisogno di sentire dentro di noi! Alcune delle canzoni dell’album sono state scritte una dopo l’altra, tutte d’un fiato, altre sono cronologicamente molto distanti, am tutte con un unico tema.

“Alcune di queste canzoni sono testimonianza di sentimenti e sensazioni che a distanza di tempo ci accorgiamo di non provare più - dice Fabio Milanese - ci sembrano quasi scritte da qualcun altro, come fotografie che ci ritraggono in un altro tempo in cui noi siamo spettatori di noi stessi. Una delle cose più incredibili è rendersi conto di come certe canzoni che scrivi possano emozionare altre persone che stanno provando ciò che hai provato tu a suo tempo.”

 Gli ALFA sono Alberto Marafioti e Fabio Milanese.

Alberto Marafioti (tastierista, pianista e cantante), inizia la sua carriera negli anni '80 come tastierista nel tour di Sandro Giacobbe. Fondatore dello storico gruppo Prog la “Nemesi”, collabora a lungo con il gruppo dialettale genovese de "I Trilli", con i New Trolls di Vittorio de Scalzi, con Marco Armani e con i Lattemiele. Alberto Marafioti è conosciuto per aver fondato, insieme a Massimo Gori, gli F40, duo reso noto per le numerose apparizioni televisive in diretta su Rai 1 e Mediaset durante le quali gli F40 curavano la parte musicale e le sigle originali. Dopo aver pubblicato il primo album musicale di canzoni per bambini con Maria Teresa Ruta grazie al sodalizio con gli F40, pubblica il secondo album che diventa l'inno del bellissimo Acquario di Genova. Musicista attivo anche a livello teatrale, collabora con Walter Chiari, il Trio "Lopez, Marchesini e Solenghi" e Corrado Tedeschi insieme agli F40.


Fabio Milanese
, cantante e chitarrista, autore e compositore conosciuto come frontman del gruppo dialettale genovese "I Trilli". Ha alle spalle una lunga esperienza da musicista fatta di esibizioni in tutto il mondo (Maldive, Arabia, Francia e Svizzera). Durante la sua carriera ha seguito diversi progetti musicali nel Folk e nel Pop-Rock. Conduttore di molte trasmissioni televisive sulle principali emittenti televisive locali della Liguria.

 

Prezzo del biglietto € 15

Sabato 14 Aprile ore 21 e Domenica 15 Aprile ore 16 
Compagnia Stabile Teatro Rina e Gilberto Govi
Come si rapina una banca

musica

 

La famiglia di Agostino Capece, un poverissimo, improvvisato e poco attendibile inventore fermamente convinto che il proprio genio risolleverà le sorti della sua famiglia in miseria, si compone anche di Regina, la moglie, una donna concreta, alle prese con la guerra quotidiana della vita. Poi ci sono il nonno Gaspare, papà di Agostino, e i figli Tonino, disoccupato, e Giuliana, incinta e senza marito.

Precipitano su di loro due eventi: l’arrivo dell'incontenibile vedova Altavilla e la folle idea di rapinare una banca avuta da Tonino e Agostino che dovrebbe essere la soluzione dei loro problemi. La rapina, l’attuazione di uno stravolgimento del corso degli eventi, sembra portare al raggiungimento della tanto agognata felicità. Ma, attraverso un finale a sorpresa carico di suspense e di humour, la famiglia Capece raggiungerà per altre vie quella tranquillità che nella vita non viene mai negata ai giusti e agli onesti.


Prezzo del biglietto € 12

 

 

 

 

 

Sabato 21 Aprile ore 21
Incontro-Spettacolo con Massimo Olcese e Adolfo Margiotta
Chi ha rapito Chiquito e Paquito?

musica

  "Dove siete finiti?", "Perché non vi si vede più insieme in teatro o in televisione?", "Come mai non avete mai fatto un film comico come quasi tutti i vostri colleghi?", "Vi siete divisi?", "Avete litigato?", "Dove siete spariti?", ma soprattutto: "Chi ha rapito Chiquito & Paquito?"

Ecco le domande più ricorrenti che da alcuni anni Massimo Olcese e Adolfo Margiotta si sentono porre quotidianamente per strada, nei bar, sugli alberi, negli ascensori, sott'acqua, al confessionale, da Trieste a Lampedusa, da giovani e meno giovani. 
La risposta a tutti questi quesiti può essere semplice, in alcuni casi è sufficiente un'espressione, ma il più delle volte non risultano convincenti neanche le spiegazioni più articolate.
Dopo alcuni anni di spontanea "non collaborazione artistica" e di "lontananza fisica" nonostante la comune città di appartenenza, Genova, sabato 21 aprile al teatro Rina e Gilberto Govi, Massimo Olcese e Adolfo Margiotta avranno l'occasione di "rincontrarsi", di raccontarsi e di esibirsi in un incontro-spettacolo durante il quale saranno disposti a rispondere in italiano ad eventuali domande da parte del pubblico, ammesso che ce ne sia.
E se da parte dei presenti in sala non ci saranno domande, nessun problema, le domande se le porranno loro stessi a vicenda. Oppure se ne fregheranno delle domande e tireranno drittissimi anche in curva proponendo alcuni "cavallucci" di battaglia del loro repertorio, qualche novità, dialoghi sperimentali non nocivi e, non si scappa, improvviseranno improvvisamente, all'improvviso...

 

Prezzo del biglietto € 15 

Domenica 22 Aprile ore 15
Compagnia "Teatral Nervi"
FANNI E DESFA

musica

 di Antonella Risso e Carlo Oneto.

Regia di Carlo Oneto

con

Carlo Oneto, Mariangela Colla, Andrea Bosi, Antonella Risso, Milena Capati.

 

Centro della vicenda è una coppia di maturi e rispettabili coniugi. Lei, Erminia Battaglia, una signora vivace e intelligente, lui Vittorio Battaglia, un tranquillo avvocato con l’hobby del giardinaggio. Ma anche due signori così normali possono cadere vittime del fatidico “bicchiere di troppo” che toglie i freni inibitori e fa compiere con allegria e leggerezza azioni la cui memoria svanisce con il mal di testa del giorno dopo. Così Erminia e Vittorio vedono piombare nella loro tranquilla dimora in campagna, una domenica mattina, due partner desiderosi di continuare una love story occasionale, nata all’ombra di una flute di spumante. Si scopre che lei ha incontrato durante una cena con l’amica del cuore Linda Revello, peraltro attesa a pranzo, Camillo Ventresca un baldo e intraprendente personaggio, con il quale ha passato, tra un bicchiere e l’altro, una serata un po’ birichina nella quale può essere successo tutto o niente. Invece l’irreprensibile avvocato si è abbandonato nel corso di un party, ad avances compromettenti con la sua attempata segretaria, Margherita Bigotti, da sempre innamorata di lui, promettendole un romantico viaggio per due a Parigi. La tranquilla giornata si trasforma così in un susseguirsi e ingigantirsi di bugie, nell’intento di coprire le verità dimenticate di una serata capricciosa. Fino all’epilogo finale dove tutto si chiarisce… o quasi.

 

Prezzo del biglietto € 12

Venerdì 27 e Sabato 28 Aprile ore 21
 
DONANDO MUSICANDO

musica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Domenica 29 Aprile ore 15
Compagnia "Club Teatro Celesia"
E REGOLE SON REGOLE

musica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Newsletter

Sponsor

Banca Carige
Il Borgo
Enoteca Bruzzone
Carlook
Coop
Pasta fresca Dellepiane
Feltrinelli
IREN
Centro Estetico Sabina
Ortopedia Cigno
Amiu
Odontoiatria Corrente
Residenza Monticelli
Profumeria Estetica Femminile Ella
Panificio Pasticceria "Gianluca e Fabrizio"
Pizzeria Pizzopoli
Salumi e Formaggi "Da Tony"
Starlab Telefonia
Trattoria Agnese
Autoscuola Tacchino
Siccardi Sport
Tecnocasa
Vannucci

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, consulta la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Information